Statuti

Statuti STOICA

CAPITOLO 1 – Generalità

Art. 1 Costituzione

1Sotto la denominazione STOICA (Studenti Ticinesi Organizzati In Clima Amichevole) si è costituita l’associazione degli studenti della Svizzera italiana e di lingua italiana ai sensi degli articoli 60 e seguenti del Codice Civile Svizzero.

2L’associazione non appartiene a nessun gruppo politico o confessionale. È quindi aperta a tutti coloro che si riconoscono nei suoi scopi senza distinzione di etnia, nazionalità, estrazione sociale, credenza religiosa o idee politiche.

3La sede della STOICA è a Losanna, al domicilio del presidente in carica.

Art. 2 Scopi

Gli scopi che la STOICA si prefigge sono:

  1. La promozione della cultura dei soci in un disegno d’integrazione con quella indigena.

  2. La collaborazione con altre associazioni studentesche e non.

  3. La promozione e l’organizzazione di manifestazioni di carattere culturale, ricreativo o sportivo.

  4. L’approfondimento dei contatti tra i membri.

  5. L’aiuto e il sostegno agli studenti ticinesi.

Art. 3 Risorse

Le risorse della STOICA sono:

  1. La tassa sociale annua.

  2. Donazioni.

  3. Ricavo delle manifestazioni.

  4. Pubblicità.

  5. Eventuali introiti dovuti ad altre attività.

CAPITOLO II – Membri e tasse

Art. 4 Membri

I membri della STOICA sono i soci attivi, i soci onorari, gli amici ed i sostenitori.

Art. 5 Soci attivi

1Possono far parte della STOICA quali soci attivi gli studenti che sono immatricolati all’Università di Losanna (UNIL), al Politecnico federale di Losanna (EPFL) e alle altre scuole superiori nel Canton Vaud e che:

  1. Sono originari del Canton Ticino, del Grigioni italiano o dell’Italia oppure,

  2. Sono domiciliati nel Canton Ticino, nel Grigioni italiano o in Italia oppure,

  3. Hanno frequentato delle scuole nel Canton Ticino, nel Grigioni italiano o in Italia.

  4. Che si interessano alla cultura ticinese o italiana in generale.

2La validità della tassa annuale come soci attivi aderenti all’associazione è di un (1) anno e scade con la chiusura del semestre estivo.

Art. 6 Soci onorari

1Sono soci onorari coloro che hanno contribuito alla creazione o allo sviluppo dell’associazione o si sono particolarmente distinti nello svolgimento delle attività sociali.

2I soci onorari vengono nominati a vita dall’AG su proposta del Comitato.

3Essi godono degli stessi diritti e beneficiano degli stessi privilegi dei soci attivi.

Art. 7 Amici

1Sono considerati “Amici della STOICA” gli studenti che non corrispondono pienamente ai requisiti posti dall’articolo 5 paragrafo 1 e che hanno versato la quota sociale.

2Gli Amici beneficiano degli stessi privilegi dei soci attivi.

3Non godono tuttavia dei diritti di voto in seno all’AG e di eleggibilità in uno qualsiasi degli organi ufficiali dell’associazione.

Art. 8 Sostenitori

1Sono sostenitori le persone fisiche che versano un contributo annuo minimo di quaranta (40) franchi. Nel caso si tratti di persone giuridiche il contributo annuo minimo ammonta a cento (100) franchi.

2Essi beneficiano degli stessi privilegi dei soci attivi.

3Non godono dei diritti di voto in seno all’assemblea generale (AG) né di eleggibilità in uno qualsiasi degli organi dell’associazione.

Art. 9 Procedimento di ammissione

Si diventa soci attivi, amici o sostenitori pagando la tassa sociale annua.

Art. 10 Quote e tassa sociale

1La tassa sociale è fissata a venti (20) CHF.

2In caso di problemi finanziari, il Comitato si riserva la possibilità di aumentare provvisoriamente la tassa a venticinque (25) CHF.

3Eventuali altri contributi per la partecipazione a manifestazioni, incontri o altre attività vengono fissate dal Comitato.

4I soci onorari sono esonerati dal pagamento della tassa sociale.

Art. 11 Dimissioni ed esclusione

1Un membro smette di far parte della STOICA in uno dei seguenti casi:

  1. Scioglimento dell’associazione.

  2. Mancato pagamento della tassa sociale o del contributo annuo.

  3. Dimissioni.

  4. Esclusione.

2Il Comitato si riserva il diritto di escludere un membro tramite decisione appellabile all’AG nel corso della sua seduta più prossima. Entrambi gli organi non sono tenuti a fornire i motivi delle rispettive decisioni.

CAPITOLO III – Organi dell’associazione

Art. 12 Organi dell’associazione

Sono organi della STOICA:

  1. L’Assemblea Generale (di seguito AG).

  2. Il Comitato.

  3. I Revisori dei conti.

L’Assemblea Generale

Art. 13 Generalità

1L’AG è l’organo supremo STOICA.

2L’AG è aperta a tutti, ma in essa solo soci attivi ed onorari hanno diritto di voto.

3Un socio è privato del diritto di voto nelle risoluzioni sociali concernenti un interesse privato o una controversia giuridica tra lo stesso e l’associazione.

Art. 14 L’AG ordinaria

L’AG ordinaria è convocata dal Comitato una volta all’anno nelle sei settimane seguenti l’inizio del semestre invernale.

Art. 15 L’AG straordinaria

L’AG straordinaria viene convocata dal Comitato nelle seguenti situazioni:

  1. Ogni qualvolta quest’ultimo lo ritenga necessario.

  2. Su richiesta scritta di almeno un quinto (1/5) dei soci giustificandone i motivi.

Art. 16 Convocazione

1Il Comitato si occupa di organizzare l’AG e di pubblicizzarla.

2L’ordine del giorno viene presentato all’inizio dell’AG.

3Ogni membro presente all’AG può richiedere l’aggiunta di punti eventuali.

4L’ordine del giorno deve essere approvato dai membri prima di poter proseguire con l’AG.

Art. 17 Votazioni

1Le votazioni avvengono per alzata di mano.

2Durante la AG almeno i due quinti (2/5) dei soci presenti o almeno cinque (5) membri del Comitato possono richiedere un voto segreto.

3Non è accettato il voto per procura.

Art. 18 Competenze

Le competenze della AG sono:

  1. Eleggere il Presidente del giorno (il quale dirige l’AG con la facoltà di espellere un partecipante che disturba lo svolgimento regolare delle attività).

  2. Adottare o modificare gli statuti.

  3. Esaminare ed approvare il rapporto annuale del Presidente, del responsabile materiale ed i conti di esercizio, presentati dal Cassiere, con relativo rapporto dei Revisori dei conti. I tre rapporti devono essere scritti e catalogati

  4. Esaminare l’appello inoltrato contro la decisione di espulsione di un membro da parte del Comitato.

  5. Nominare i soci onorari.

  6. Esaminare ed approvare le proposte generali stabilite dal Comitato.

  7. Eventualmente nominare gli scrutatori.

  8. Eleggere il Comitato.

  9. Eleggere i revisori dei conti

Il Comitato

Art. 19 Composizione

1II Comitato è composto da 9 (nove) soci, tra cui:

  1. II/La Presidente.

  2. Il/La Vice-Presidente.

  3. II/La Cassiere/a.

  4. II/La Segretario/a.

  5. Il/La responsabile logistica

  6. Il/La responsabile informatico (Webmaster)

  7. Il/La PR

  8. Events Creator.

  9. Media Creator.

2Tutti i membri sono rieleggibili.

3Il numero dei membri deve rimanere costante durante tutto il mandato. In caso di dimissioni di uno o più membri del comitato durante l’anno in corso, il comitato può indire un concorso di durata di quattordici (14) giorni per la ricerca del sostituto. Se al termine di quest’ultimo più candidature vengono proposte, il/i sostituto/i verranno scelti tramite voto interno del comitato.

4Colui che è assente senza giustificazioni ritenute valide dal comitato a più di tre sedute di comitato durate un anno può essere escluso dal comitato.

Art. 20 Candidature

1Non possono venir eletti nel Comitato candidati assenti e ingiustificati all’AG.

2La carica di membro del Comitato è incompatibile con quella di Revisore dei conti.

Art. 21 Elezione

1L’elezione del comitato avviene in modo differente secondo il numero dei candidati.

2Nel caso in cui le candidature siano inferiori o uguali al numero di posti disponibili all’interno del comitato, essa avviene nel modo seguente: la AG vota i candidati in blocco per alzata di mano, se il gruppo dei candidati ottiene la maggioranza assoluta dei consensi, quest’ultimo entra a far parte del nuovo comitato; se al contrario il gruppo non la ottiene, si procede alla votazione di un candidato alla volta ed ognuno deve ottenere per essere confermato almeno un terzo (1/3) dei consensi.

3Nel caso in cui le candidature superino il numero di posti disponibili all’interno del comitato, l’elezione avviene per alzata di mano, votando un candidato alla volta, da parte dell’AG. Ogni votante ha diritto di esprimere la propria preferenza per un numero di volte uguale ai posti disponibili.

4Ad elezione avvenuta il Comitato sceglie all’unanimità il suo Presidente. La scelta può essere contestata entro trenta (30) giorni con una petizione firmata da un quinto (1/5) dei soci: ciò implicherà un’assemblea ordinaria per l’elezione del presidente.

5In mancanza d’intesa in seno al Comitato o di ratificazione della scelta di quest’ultimo l’elezione del Presidente, diviene competenza della AG.

6Le cariche citate nell’articolo 19, paragrafo 1, saranno spartite all’interno del Comitato durante la prima riunione.

Art. 22 Dimissioni ed esclusione

1Ogni membro del Comitato ha la possibilità di dimettersi con un preavviso di una settimana in sede di riunione.

2Il Comitato si riserva il diritto di escludere uno dei suoi membri tramite decisione appellabile alla AG nel corso della sua seduta più prossima. Entrambi gli organi non sono tenuti a fornire i motivi delle rispettive decisioni.

3In entrambe le circostanze il Comitato provvede a sostituire il membro uscente con una nomina che deve essere confermata dalla AG durante la sua seduta più prossima.

Art. 23 Organizzazione

1II comitato si convoca e si organizza autonomamente

2Le decisioni del comitato sono prese a maggioranza semplice.

3In caso di parità prevale il voto del Presidente.

Art. 24 Funzioni

1Il Comitato è l’organo direttivo dell’associazione.

2Esso la obbliga, con firma a due (Presidente e un altro membro del Comitato), verso terzi.

3Eccezione per il conto postale, che viene gestito interamente dal Cassiere e/o dal Presidente per motivi di praticità.

Art. 25 Competenze

Le competenze del Comitato sono:

  1. Promuovere l’immagine e gli interessi dell’associazione presso terzi.

  2. Programmare le attività sociali.

  3. Preparare e convocare le AG.

  4. Nominare eventuali commissioni “ad hoc” per l’organizzazione delle attività sociali.

  5. Proporre il Presidente del giorno, la tassa sociale, i soci onorari e i Revisori dei conti.

  6. Informare la AG delle attività svolte.

Art. 26 Il/La Presidente

1Egli convoca il Comitato, ne dirige le riunioni (inviando un ordine del giorno indicativo tramite mail il giorno prima) e ne coordina le attività.

2In caso di assenza, e quella del vicepresidente, egli designa un sostituto tra i membri del Comitato.

3Un rapporto annuale sulle attività sociali è presentato dal Presidente all’AG ordinaria. Il rapporto deve essere scritto e contenere un breve calendario delle attività, che fungerà da archivio.

Art. 27 II/La Cassiere/a

1Egli tiene la contabilità, riscuote le tasse sociali e le quote, preleva le liquidità necessarie alle attività.

2Egli è tenuto a chiudere i conti alla fine dell’esercizio annuale e, almeno due (2) settimane prima dell’AG ordinaria, convoca i Revisori dei Conti.

Art. 28 II/La Segretario/a

Egli si occupa della corrispondenza e dei verbali delle AG e delle riunioni del Comitato.

Art. 29 Il/La responsabile logistica

Egli si occupa della gestione, della manutenzione e del controllo (tramite inventario) del materiale di proprietà dell’Associazione.

Art. 30 Il responsabile informatico

Egli si occupa della gestione del sito internet, della mailing list e dell’aggiornamento sistematico del sistema informatico. Egli forma, nella prima settimana di lavoro, almeno un’altra persona del comitato (di regola il responsabile comunicazioni) a pubblicare informazioni sul sito e spedire mail a tutti gli utenti registrati.

Art. 31 Il/La PR

Egli si occupa prendere contatto con i gestori dei locali al fine di contrattare le condizioni di svolgimento degli eventi STOICA.

Art. 32 Event Creator

Egli si occupa di creare gli eventi e pubblicizzarli on line gestendoli sui nostra social.

Art. 33 Media Creator.

Egli si occupa di gestire la parte mediatica dell’associazione, in particolare nel creare le immagini per pubblicizzare gli eventi.

I Revisori dei conti

Art. 34 Composizione e Competenze

1I due Revisori dei conti sono eletti dall’AG ordinaria tra i soci che più si prestano a tale carica.

2Loro compito è analizzare ed approvare la chiusura annuale dei conti.

3La carica ha una durata massima di quattro (4) anni ed è incompatibile con quella di membro del comitato.

CAPITOLO IV – Finanze

Art. 35 Sfruttamento delle risorse

1I bisogni finanziari della STOICA sono coperti dalle risorse.

2Tali fondi sono utilizzati unicamente per attuare gli scopi dell’associazione e per coprire le spese amministrative.

Art. 36 Responsabilità

1Soci e membri non rispondono personalmente degli impegni e dei debiti dell’associazione.

2Le obbligazioni della STOICA sono garantite unicamente dalle sue risorse e dal suo patrimonio.

Art. 37 Fondo di riserva

1Viene creato un fondo di riserva, depositato su di un conto separato, che può essere intaccato solo in caso di estremo bisogno e con il voto favorevole di due terzi (2/3) dei soci presenti all’AG.

2Il fondo di riserva deve essere aumentato ogni anno di almeno il dieci percento (10%) del montante del conto fino al raggiungimento di una somma di cinquemila (5000) franchi.

3Gli interessi del conto di riserva non possono essere ritirati e passano ad aumentare quest’ultimo, anche dopo il raggiungimento della somma obbligatoria.

Art. 38 Anno contabile

L’anno contabile termina in concomitanza con la chiusura del semestre scolastico estivo.

Art. 39 Beneficenza : « I Pargoli della STOICA »

L’associazione si impegna ogni anno a versare una cifra di seicento (600) CHF in beneficenza, per proseguire il progetto: “I pargoli della STOICA”. Soltanto nel caso in cui le finanze dell’associazione, in data dell’AG, dovessero essere al di sotto di settemila (7000) CHF, il comitato può interrompere per l’anno in corso la beneficenza.

CAPITOLO V – Disposizioni finali

Art. 40 Modifica e adozione degli statuti

1L’adozione o la modifica degli statuti durante l’AG richiedono l’approvazione dei due terzi (2/3) dei soci presenti.

2La modifica degli articoli 1 e 2 durante l’AG richiede l’approvazione dei due terzi (2/3) dei soci presenti.

3Qualsiasi proposta di modifica deve essere annunciata al Comitato ed inserita in forma completa nell’ordine del giorno.

Art. 41 Dissoluzione

1La dissoluzione della STOICA può essere decisa solo da una AG, convocata espressamente per questo motivo, con un quorum del cinquanta percento (50%) dei soci e con una maggioranza qualificata di due terzi (2/3).

2In caso di scioglimento i fondi della STOICA sono tenuti a disposizione di un’eventuale istituenda associazione con gli stessi scopi e dello stesso carattere della STOICA per una durata di due (2) anni.

3Se nessuna associazione analoga viene costituita nel termine previsto, i fondi sono automaticamente devoluti ad un’associazione o società (di carattere sociale) scelta dall’AG che a deciso la dissoluzione della STOICA.

Art. 42 Approvazione ed entrata in vigore degli statuti

I presenti statuti sono stati approvati dall’AG della STOICA riunitasi in data 06 ottobre 2016 ed entrano in vigore immediatamente.

Losanna il 06.10.2016

Il Presidente: Cattaneo Nico

La Cassiera: Durini Greta